Home » La grotta di sale medica

La grotta di sale medica

LA GROTTA DI SALE MEDICA MEDICAL INDUSTRY

LA GROTTA DI SALE MEDICA MEDICAL INDUSTRY - SAN SEBASTIANO AL VESUVIO

La Grotta del Sale è una stanza completamente ricoperta di sale minerale purissimo in cui viene riprodotto un particolare microclima, caratterizzato da temperatura e umidità costanti. 
 
 La permanenza all'interno di una stanza di sale permette di godere di innumerevoli benefici, questo grazie al distaccamento dal sale e di tutti i suoi microelementi che vengono poi assorbiti tramite le vie respiratorie, i pori, la pelle. . Una sola seduta nelle Grotte di Sale permette all'organismo di assorbire una quantità di microelementi che solo una permanenza al mare su coste rocciose può garantire.
  
 Nel corso della seduta si sta comodamente seduti coccolati da musica e filmati rilassanti. I bambini possono guardare cartoni animati e giocare con il sale disposto sul pavimento come fosse la sabbia di una spiaggia. Durante la seduta si gode anche dei benefici effetti della cromoterapia, una terapia naturale e adatta a tutti, basata sull'effetto terapeutico dei colori sulla psiche e sull'organismo. I giochi di luce che si creano all'interno della grotta rendono la seduta estremamente piacevole  e rilassante. 
 
 Una nota pratica infine, all'interno della grotta si rimane vestiti.

 

CENNI STORICI E PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE

CENNI STORICI E PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE - SAN SEBASTIANO AL VESUVIO

Definizione e storia: “Halos” in greco vuol dire sale, l’ ”halotherapy” (haloterapia) è una terapia basata su benefici derivanti dalla somministrazione per via inalatoria di cloruro di sodio micronizzato cioè di sale medicale di roccia purissima.
Si tratta di una terapia basata su un rimedio naturale conosciuto da secoli per i suoi benefici effetti sulle malattie del sistema respiratorio. Non è un sostitutivo della terapia antibiotica o cortisonica ma frequentemente permette di ridurne in modo consistente l’assunzione migliorando la qualità della vita del paziente. 
I monaci del medioevo portavano i malati nelle caverne di sale e lasciavano che respirassero particelle di sale generate dalla rottura delle stalattiti. Nel XIX secolo questo trattamento ebbe un picco di popolaritàosservando che i minatori delle grotte di sale in polonia presentavano una drastica riduzione, rispetto alla popolazione in generale, delle patologie polmonari.
I primi studi scientifici sul microclima delle grotte di sale si possono far risalire al fisico polacco F. Bochkowsky nel 1843. A seguito di queste prime valutazioni l’haloterapia ha avuto una diffusione via via più consistente fino ad accreditarsi come terapia medica ufficialmente riconosciuta in numerosi paesi dell’est europa.
Sperimentazioni sono in corso per accreditarsi nell’ambito di tutti i paesi della CEE.

 

 
NCBI pubmed
  1. [The hygienic characteristic and effectiveness of the application of natural sylvinite screens for the combined treatment of the patients presenting with vulgar psoriasis].
      Related Articles

    [The hygienic characteristic and effectiveness of the application of natural sylvinite screens for the combined treatment of the patients presenting with vulgar psoriasis].

    Vopr Kurortol Fizioter Lech Fiz Kult. 2013 Mar-Apr;(2):29-32

    Authors:

    Abstract
    The objective of the present study was to provide hygienic assessment of hospital wards equipped with the therapeutic sylvinite screens (TSS) and compare the results of the treatment of 80 patients suffering vulgar psoriasis with the use of TSS and without them. The sylvinite screens made it possible to create comfortable microenvironment in the wards and moderately increased the radiation background (0,15+/-0,005 Sv/hour) thereby promoting saturation of the ward atmosphere with aeroions dominated by the light negative particles (491,5+/-14,4 units/cm3). Such healthy environment hadc beneficial effect on the clinical course of the psoriatic process, the state of functional systems of the patients and their quality of life. It is concluded that the introduction of halotherapy in the treatment in patients presenting with vulgar psoriasis makes it possible to achieve clinical remission in 65% of them compared with 20% of the patients given the traditional treatment.

    PMID: 23718082 [PubMed - in process]


LA NOSTRA STANZA DEL SALE CON DISPOSITIVO IN CLASSE MEDICA E' INDICATA PER :

LA NOSTRA STANZA DEL SALE CON DISPOSITIVO IN CLASSE MEDICA E' INDICATA PER : - SAN SEBASTIANO AL VESUVIO

 

La Grotta di Sale MEDICAL INDUSTRY utilizzata per il trattamento di Haloterapia, indicato per la cura di varie patologie, deve avere un micronizzatore certificato in classe medicale IIa ai sensi della direttiva 93/42, e prevede la presenza, all'interno della struttura, di un soggetto con professione sanitaria.

 

 

• Frequenti infezioni virali
• Tosse e raffreddore
• Asma
• Malattie polmonari ostruttive
• Sinusiti
• Tosse del fumatore
• Malattie otorinolaringoiatriche croniche
• Bronchiti
• Infezioni dell’orecchio ricorrenti
• Raffreddori allergici
• Eczema e dermatite
• Psoriasi
• Stress e instabilità nervosa
• Ansia
• Insonnia
• Dolori artritici
• Fibrosi cistica
• Paziente che russa

 

LA TERAPIA

LA TERAPIA - SAN SEBASTIANO AL VESUVIO

L’aria è satura di cloruro di sodio secco in aerosol con una concentrazione di 1-16 mg/m3 con particelle dal diametro di 1-5 µm. la condizione che si viene a creare è quello di un ambiente ricco di ioni negativi. Questa dimensione è ottimale per permettere la penetrazione in tutti i tratti del sistema respiratorio. Il cloruro di sodio medicale secco ha un livello considerevole di cariche negative delle particelle (6-10nK/m3) mentre la superficie interna delle vie respiratorie ha una debole carica positiva. Le cariche negative del sale si muovono nel lume del tratto respiratorio con maggiore intensità rispetto a quelle neutre. Per questo l’aerosol è più efficace.
Forniamo le stanze del sale nei differenti formati, a partire dalla stanza della singola persona (4m2) ad una stanza per 30 persone (80m2). La terapia può essere modulata secondo necessità specifiche delle singolemalattie. Solitamente, la sessione di trattamento dura circa 20-40 minuti. Ripetuto giornalmente o a giorni alterni per 10 sedute. Inoltre è vivamente consigliato ripetere il trattamento 2 o 3 volte all’anno.

 

MECCANISMI PATOGENICI

MECCANISMI PATOGENICI - SAN SEBASTIANO AL VESUVIO
Uno dei meccanismi patogenetici delle malattie croniche ostruttive polmonari è il disturbo della funzionalità mucociliare. Il cloruro di sodio migliora questo meccanismo normalizzando la clearance mucociliare. Il sale è necessario per il normale funzionamento dell’epitelio ciliato dei bronchi infatti il suo contenuto nelle secrezioni bronchiali dei pazienti con malattie respiratorie croniche diminuisce. Oltre a ciò il cloruro di sodio ha effetti battericidi e batteriostatici sulla microflora e stimola la reattività dei macrofagfi alveolari. I suoi effetti inibitori sulla crescita e la capacità vitale dei microorganismi è accompagnata dalla perdita delle proprietà patogenetiche riducendo la possibilità di adattamento alle mutate condizioni tissutali.

La ricerca citobatteriologica bronchiale a nasofaringea in pazienti con asma e bronchiti croniche ostruttive e fibrosi cistica ha dimostrato il fatto che l’haloterapia promuove la riduzione dei neutrofili e dei microorganismi patogeni e incrementa i macrofagi alveolari.

Anche la flora batterica saprofita cutanea si normalizza dopo seduta di haloterapia. Agisce positivamente sull’immunità cellulare dei pazienti con patologie polmonari croniche mentre la riduzione dei livelli di IgE è importante nei pazienti con asma. Numerosi studi clinici hanno evidenziato che i meccanismi di azione sono molteplici: mucolitico, antibatteriologico, antiinfiammatorio, immunomodulatore e iposensibilizzante

Un altro fronte d’azione dell’haloterapia coinvolge gli ioni negativi. La continua esposizione giornaliera anche a basse concentrazioni di inquinanti atmosferici, come si verifica nei grandi centri urbani, predispone all'insorgenza di patologie acute e croniche quali: disendocrinopatie, distonie neurovegetative, distonie psichiche, affezioni respiratorie (BOC, allergopatie, asma bronchiale, enfisema), patologie cardiovascolari e tumori.

Creando artificialmente una ionizzazione negativa dell'aria nei luoghi di lavoro, si è osservata una notevole riduzione delle malattie da raffreddamento e delle assenze dal lavoro. Sembrerebbe quindi che il deficit di ioni negativi sia un fattore determinante per lo sviluppo di certe sensazioni di svogliatezza sul lavoro, di mancanza di capacità di concentrazione, di rendimento e che esso sia una delle cause che scatenano disturbi psico-somatici. L’aerosol e la grotta producono grandi quantità di ioni negativi.

Consapevoli delle gravi problematiche inerenti la respirazione di sostanze nocive, come l'inquinamento chimico, batteriologico, fumo passivo, pollini, e non ultimo l'incremento delle persone affette da allergie ed asma, senza contare l'aumento di persone e lavoratori sofferenti di patologie legate allo stress è importante conoscere cosa si può fare per migliorare la qualità e il benessere della propria vita sia per la prevenzione personale sia per l'ambiente in cui si vive o lavora.

Gli effetti sono assolutamente benefici: riportano l’equilibrio nel corpo con una naturale disintossicazione, migliorano la respirazione attraverso un’attività più efficiente dei villi con una minor tendenza a raffreddori ed influenze, migliorano il sonno, la meditazione e il rilassamento, danno talvolta sollievo da emicranie, riducono gli attacchi d’asma, migliorano il sistema immunitario, aumentano l’attenzione, la concentrazione e la produttività lavorativa.


Parcheggio convenzionato

Parcheggio convenzionato - SAN SEBASTIANO AL VESUVIO

Posizione

Posizione - SAN SEBASTIANO AL VESUVIO

Dove siamo

Dove siamo - SAN SEBASTIANO AL VESUVIO

SAN SEBASTIANO AL VESUVIO

CONGRESSO OSAS NAPOLI

Studio Filosa chirurgia estetica e ORL

Studio Filosa chirurgia estetica e ORL - SAN SEBASTIANO AL VESUVIO

SAN SEBASTIANO AL VESUVIO

osas

osas - SAN SEBASTIANO AL VESUVIO

SAN SEBASTIANO AL VESUVIO

CONGRESSO HALOTERAPIA